Caffè: Ecco Una Colazione Da Mediocri (E Perché). La Guida Definitiva.

Mangiamo ciò che mangiamo per svariati motivi.

C'è chi mangia verdura per restare in forma, c'è chi mangia carne per fare il pieno di proteine, ma quello del caffè... se devo essere sincero, non l'ho mai capita.

Mi son sempre chiesto il perché mai tanta gente bevesse caffè al mattino, e cosa ci fosse di così tanto benefico da berlo tutti i giorni regolarmente.

Uno fra i tanti motivi che ho sentito spesso dire dalla stragrande maggioranza dei bevitori di caffè, è che rilascia un mitico effetto risvegliante ed energizzante che ti permette di risvegliarti completamente e di cominciare la giornata con lucidità ed energia.

E in effetti, ci vien così difficile alzarci e svegliarci al mattino, che il caffè sembra essere diventata la soluzione perfetta a questo "problema".

Avere una bevanda che rilascia lucidità ed energia è fantastica... ma perché questo accade? Come riesce a darti quell'effetto di totale risveglio? Cosa c'è sotto?

In giro c'è di tutto, e riuscire a trovare delle spiegazioni dettagliate, precise e razionali ha richiesto una gran mole di lavoro. Questa che stai per leggere è la guida definitiva, il Sacro Graal sugli effetti del caffè, il vaccino alle cazzate che potete trovare in giro sul web.

Detto ciò, non perdiamoci in chiacchiere e iniziamo subito.

Una Menzogna Andata Troppo Oltre...

Cosa sta dietro all'effetto energizzante e risvegliante del caffè?

È dovuto ad una sua qualche proprietà... o forse ad un concentrato di nutrienti iper efficaci e pre-selezionati che inietta nelle nostre vene una forza pari al divino?

Esaminando i dati, la verità viene a galla. Il caffè non ha nulla a che vedere con i concentrati di energia, o robe stratosferiche e fantastiche... il caffè non è altro che acqua, bassissime dosi di nutrienti e caffeina(..ma soprattutto caffeina).

L'effetto "putenza" divina ed energizzante che deriva dal caffè è dovuto semplicemente alla somiglianza chimica tra la caffeina e l'adenosina. Nulla di più. Tutto qui. Si tratta di una semplice somiglianza che poi vedremo farà tutta la differenza.

DOMANDA: che cos'è l'adenosina?

In poche parole, l'adenosina è un composto chimico che il nostro corpo produce come naturale risposta ad ogni nostro sforzo. Induce sonnolenza e ha l'effetto di farci sentire stanchi e affaticati.

Più il cervello è impegnato, maggiore è la quantità di adenosina prodotta... e maggiore è la quantità di adenosina nel nostro corpo, più ci sentiremo stanchi e sonnolenti.

Tale meccanismo s'innesca per proteggere tutto il nostro organismo da un affaticamento eccessivo. Il risultato di questo processo è in pratica un avvertimento che viene originato dal cervello per segnalarci che è giunta l'ora di fermarci e riposarci.

Ma cosa centra la caffeina con l'adenosina?!

Quello che accade, quando beviamo una tazza di caffè, è che i recettori del nostro corpo, invece di legare con l'adenosina(che ha l'effetto di farci sentire affaticati), legano con la caffeina(che ha l'effetto inverso di stimolante).

La caffeina e l'adenosina sono talmente simili, quindi, che quello che avviene non è altro che uno scambio. Un errore. Un malinteso.

Il nostro corpo crede di star legando con l'adenosina, ma dato che la caffeina è chimicamente simile, finisce per legare con la caffeina, inibendo l'effetto stanchezza dell'adenosina.

La caffeina non rilascia un effetto risvegliante ed energizzante(è un'assurda cazzata!), ma bensì un effetto ANTI-STANCHEZZA.

In una qualsiasi attività che si rispetti, col passare delle ore iniziano a comparire i primi sintomi di stanchezza(come naturale che sia)... ebbene col caffè questo non succede. L'adenosina è stata inibita(disattivata) dalla caffeina e questo non ci permette di sentire la fatica e la stanchezza.

Stessa cosa accade con gli Energy Drink, composti essenzialmente da acqua, aromi, quelle 3-4 vitamine aggiunte(per il marketing..), e una gran dose di caffeina. Viene venduta e offerta nelle discoteche proprio per il suo effetto anti-stanchezza, permettendoti di ballare per tutta la notte senza problemi.

Fantastico, no? Una bevanda che ti permette di non sentire i postumi del duro lavoro! Scherzi a parte. Il meccanismo che ti ho appena illustrato non è altro che la caduta della prima tessera che darà il via ad una reazione a catena, in stile effetto domino.

L'unica domanda che viene da chiedersi a questo punto è: quali conseguenze comporta tale scambio adenosina-caffeina?

 ... Al Ladro!

Cosa succede quando qualcuno ti ruba il posto? Succede che vieni messo in disparte!

Stessa cosa accade con l'adenosina, alla quale è stato rubato la possibilità di legare con i recettori, ed ora è stato messo in disparte dalla caffeina, che ha ora preso il suo posto.

A questo punto, il corpo non reagisce alla fatica. Lavori e continui a lavorare, ma gli effetti del duro lavoro(come stress e fatica) vengono inibiti, disattivati. Si diventa letteralmente dei cazzo di robot privati della fatica e del bisogno di riposare.

Questo meccanismo porta ad una prevedibile conseguenza.

Il fatto che non riposi quando invece dovresti (e che non fai perché ovviamente non ne senti il bisogno) induce il tuo corpo a produrre e accumulare sempre più adenosina (la quale, come già detto, non ha trovato spazio nel legare con i suoi recettori, occupati invece dalla caffeina!).

Non passa molto tempo che il corpo si accorge dell'errore-scambio commesso, che non appena i recettori capiscono l'imbroglio e si distaccano dalla "truffaldina" caffeina, ecco che vengono assaliti e pervasi da un'ondata di adenosina che è stata accumulata nel tempo.

La stanchezza, la debolezza, lo stress è moltiplicato, amplificato dato che la caffeina ha svolto perfettamente al ruolo di anti-stanchezza, non facendoci riposare quando invece avremo dovuto.

Un paio di anni fa, un mio amico mi raccontò di come riuscì a guidare in autostrada per 3 giorni di seguito(notte-giorno per 24/24h) senza mai dormire grazie agli effetti della caffeina contenuta nel caffè. Ho creduto alla sua storia, e ne ha rafforzato la mia convinzione non appena mi raccontò delle conseguenze e del crollo fisico che ebbe in seguito.

Ti consiglio di vedere questo video (in Inglese) che ne illustra, con una grafica elementare, il meccanismo e gli effetti di quanto spiegato sopra.


Attenzione: Pericolo In Agguato!

Di quale pericolo in "agguato" parlo? Questo è un errore che almeno il 99.9% dei bevitori di caffè commette, per un ovvio motivo che ora ti sto a presentare.

Mi piace pensare agli effetti della caffeina come ad una grande tenda che ci si prospetta davanti e che non ci permette di vedere oltre, di "sentire" e di "vedere" come realmente stanno i fatti.

Ti spiego il motivo.

Come già detto in precedenza, non appena assumi caffeina, quello che accade, essenzialmente, è un'effetto anti-stanchezza. Non sentiamo la fatica, ma anzi, siamo letteralmente stimolati.

Ed ecco la domanda decisiva: che senso ha avere una sana colazione se non riusciamo a sentirne il bisogno?

Tendenzialmente, chi beve caffè, non mette nient'altro sotto i denti. Il motivo? Perché non ne sente il bisogno.

È un semplice 2 + 2. La caffeina che ha legato con i recettori, non ci permette di sentire la stanchezza e la debolezza che derivano dal restare a digiuno al mattino. E inoltre, non ci permette di percepire i rimorsi della fame(eh già, il caffè inibisce anche questo!). Quindi perché mai dovremo mettere qualcosa sotto i denti?

La caffeina svolge il ruolo di tenda(per l'appunto), non permettendoci di sentire il bisogno di assumere zuccheri, nutrienti e quant'altro da convertire in energia... in energia vera, pura.

L'effetto stimolante della caffeina nasconde il naturale bisogno di avere un "vero" supporto energetico mattiniero. In questo caso, il bisogno di assumere zuccheri, nutrienti e quant'altro, viene letteralmente surclassato, nascosto.

Chiariamo una cosa: assumere caffeina NON ti permette di avere energia a supporto del tuo organismo. Essenzialmente, bevendo caffè non stai assumendo alcun nutriente. Zero. Nada. N-I-E-N-T-E.

Cadiamo nell'illusione di sentirci energici e privi di stanchezza, ma la realtà è che il nostro corpo è dannatamente affamato. Chi ti dice il contrario - più o meno l'80% di chi ne parla - non ha approfondito bene l'argomento. Punto.

Conseguenze?

Quali conseguenze e rischi comporta il bere caffè a digiuno la mattina?

Iniziamo dal fatto che assumere caffeina a digiuno aumenta la produzione di acido cloridrico nello stomaco, il quale (ripeto: se bevuto a digiuno e in assenza di cibo) va ad irritare e attaccare le pareti gastriche. Se continuato nel tempo, aumenta l'insorgenza di gastrite e ulcere(lesioni/erosioni nello stomaco).

A parte questo, la parte più sottovalutata(e potenzialmente peggiore) del bere caffè a digiuno è il calo di efficienza che è possibile notare nel medio-lungo periodo. Il fatto di non assumere i nutrienti indispensabili per iniziare la giornata con "vera" energia e vitalità, finisce per mettere sotto stress il nostro organismo.

Continuando di questo passo, ci esponiamo ad un esponenziale calo delle nostre difese. Debolezza, continui mal di testa, nervosismo e febbri, sono piccoli segnali che il corpo manifesta per dirci che qualcosa non sta andando come dovrebbe.

Purtroppo, quello che accade per ignoranza, è che la stragrande maggioranza dei bevitori di caffè che iniziano ad avvertire i "postumi" che a lungo termine porta questa abitudine, non conoscendone le cause, si riducono col farsi prescrivere farmaci che finiscono con lo stressare ancor più il corpo, peggiorando ulteriormente la situazione, talvolta anche irrimediabilmente.

Vale la pena continuare a bere caffè?

Esiste una soluzione(Anzi Due!).

La soluzione migliore a questo punto è la combinazione del caffè con alimenti ricchi di macro e micro nutrienti (proteine, zuccheri, vitamine, minerali, carboidrati etc.).

Ripeto: alimenti ricchi di nutrienti. Non stiamo parlando di cornetti comprati al bar o di quelle schifezze impacchettati in scatole da 6 del supermercato. Parliamo di alimenti "completi".

In questa maniera, anche se la caffeina è in circolo, tu saprai comunque che il tuo corpo ha ricevuto l'opportuna dose di nutrienti, evitando quindi effetti collaterali di lungo termine quali ulcere, debolezza, mal di testa etc.

Sì, è vero, so bene che in questo modo rovineresti la qualità principale del caffè, ovvero la velocità di preparazione e consumazione.

In tal caso, se sei di quelli che non hanno tempo da perdere e che mirano all'efficienza della propria giornata per una maggiore libertà, ColazioneVeloce(la colazione più veloce al mondo) ti propone il nuovo gusto CaffèLatte(contenente ovviamente caffeina), che ti permette di avere:

  1. Un vero supporto nutritivo e completo (contiene 25 tra vitamine e minerali + proteine isolate della soia).
  2. Un risparmio di tempo senza precedenti (Addio fretta al mattino!).
  3. La possibilità di poter creare infiniti gusti diversi (sempre la stessa cosa no, eh!). 
  4. NO zuccheri raffinati. Solo zuccheri della frutta per una produttività costante e prolungata per tutta la mattina.   E tanto altro!

Fonti links Per Maggiori Informazioni


Contenuti Simili